2009


La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 DICEMBRE 2009

“Cari figli, in questo giorno di gioia vi porto tutti davanti a Mio Figlio RE della Pace affinchè vi dia la Sua pace e benedizione. Figlioli condividete questa pace e benedizione con gli altri nell'amore.Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio a Jacov 25 dicembre 2009


Nell'ultima apparizione quotidiana del 12 Settembre 1998 la Madonna ha detto a Jakov Colo che avrebbe avuto l'apparizione una volta all'anno, il 25 Dicembre, a Natale. Così è avvenuto anche quest'anno. La Madonna e venuta con il Bambino Gesu tra le braccia. L'apparizione è iniziata alle 14 e 35 ed è durata 12 minuti. La Madonna ha dato il seguente messaggio:

“Cari figli, in tutto questo tempo in cui Dio in modo speciale Mi permette di stare con voi desidero guidarvi sulla via che porta a Gesù e alla vostra salvezza. Figlioli Miei, solo in Dio potete trovare la salvezza e per questo, specialmente in questo giorno di grazia, con il piccolo Gesù tra le braccia vi invito: permettete a Gesù di nascere nei vostri cuori, solo con Gesù nel cuore potete incamminarvi sulla via della salvezza e della vita eterna.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 8 dicembre 2009 a Ivan

“Cari figli Miei, figliolini Miei! Anche oggi la Madre vi ama col Suo amore materno e desidero, cari figli, che in questo tempo di grazia apriate i vostri cuori perché la luce di Mio Figlio, la luce della Nascita di Mio Figlio entri nei vostri cuori, illumini i vostri cuori, le vostre anime e li renda felici. Vi invito in particolare, cari figli, pregate per le famiglie, pregate per la santità nelle famiglie in questo tempo. Anche oggi, cari figli, desidero dirvi grazie perché Mi avete accolto, avete accolto i Miei messaggi e vivete i Miei messaggi.”

Messaggio del 2 DICEMBRE 2009 a Mirjana

“Cari figli, in questo tempo di preparazione e di gioiosa attesa, Io come Madre desidero indicarvi ciò che è più importante: la vostra anima. Può nascere in essa Mio Figlio? E' purificata con l'amore dalla menzogna, dalla superbia, dall'odio e dalla malvagità?
La vostra anima ama al di sopra di tutto Dio come Padre e il fratello in Cristo? Io vi indico la strada che innalzerà la vostra anima all'unione completa con Mio Figlio. Desidero che Mio Figlio nasca in voi. Che gioia per Me, la Madre. Vi ringrazio!”

La Madonna era molto triste, ha benedetto i presenti e gli oggetti sacri; Mirjana Le ha chiesto di pregare sugli ammalati.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 NOVEMBRE 2009

“Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito tutti a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Preparatevi con gioia alla venuta di Gesù. Figlioli, siano i vostri cuori puri e accoglienti affinchè l’amore e il calore comincino a scorrere attraverso di voi in ogni cuore che è lontano dal Suo amore. Figlioli, siate le Mie mani tese, mani d’amore per tutti coloro che si sono persi, che non hanno più fede e speranza. Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 NOVEMBRE 2009 a Mirjana

“Cari figli, anche oggi sono in mezzo a voi per mostrarvi la strada che vi aiuterà a conoscere l’amore di Dio, l’amore di Dio che ha permesso che Lo chiamiate e Lo sentiate Padre. Chiedo a voi di guardare sinceramente nei vostri cuori e vedere quanto voi Lo amate. Lui è l’ultimo ad essere amato? Circondati dai beni, quante volte Lo avete tradito, rinnegato, dimenticato. Figli Miei, non ingannatevi con i beni terreni. Pensate all’anima, perché essa è più importante del corpo, purificatela. Invocate il Padre, Lui vi aspetta, tornate a Lui. Io sono con voi perché Lui nella Sua grazia Mi manda. Vi ringrazio!”

La Madonna era molto triste, ha benedetto i presenti e gli oggetti sacri; Mirjana Le ha chiesto di pregare sugli ammalati.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 OTTOBRE 2009

“Cari figli, anche oggi vi porto la mia benedizione e vi benedico tutti e vi invito a crescere su questa strada che Dio ha incominciato attraverso di Me per la vostra salvezza. Pregate, digiunate e testimoniate con gioia la vostra fede, figlioli, e il vostro cuore sia sempre riempito di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 OTTOBRE 2009 a Mirjana

“Cari figli, mentre vi guardo, il cuore mi si stringe dal dolore. Dove andate, figli miei? Siete così immersi nel peccato che non sapete fermarvi? Vi giustificate col peccato e vivete secondo esso. Inginocchiatevi sotto la Croce e guardate Mio Figlio. Lui ha vinto il peccato ed è morto affinché voi, figli miei, viviate. Permettete che vi aiuti perché non moriate, ma viviate con Mio Figlio per sempre. Vi ringrazio!”

La Madonna era molto triste, ha benedetto i presenti e gli oggetti sacri; Mirjana Le ha chiesto di pregare sugli ammalati.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 SETTEMBRE 2009

“Cari figli, insistentemente lavorate con gioia sulla vostra conversione. Offrite tutte la vostre gioie e tristezze al Mio Cuore Immacolato cosicchè vi possa guidare tutti al Mio Figlio prediletto affinchè nel Suo Cuore troviate la gioia. Sono con voi per insegnarvi e guidarvi verso l’eternità. Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 SETTEMBRE 2009 a Mirjana

“Cari figli! Oggi con cuore materno vi invito ad imparare a perdonare totalmente ed incondizionatamente. Patite ingiustizie, tradimenti e persecuzioni, ma per mezzo di questo siete più vicini e più graditi a Dio. Figli miei, pregate per il dono dell’amore, solo l’amore perdona tutto, come perdona Mio Figlio, seguiteLo. Io sono in mezzo a voi e prego perché quando arriverete davanti al Padre vostro possiate dire: Eccomi, Padre, ho seguito Tuo Figlio, ho avuto amore e ho perdonato di cuore perché ho creduto nel Tuo giudizio, ho confidato in Te. Vi ringrazio!”

La Madonna ha benedetto tutti i presenti e ha benedetto gli oggetti.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 AGOSTO 2009

“Cari figli, oggi vi invito di nuovo alla conversione. Figlioli, non siete abbastanza santi e non irradiate santità agli altri, perciò pregate, pregate, pregate e lavorate sulla conversione personale affinchè siate segno dell’amore di Dio per gli altri. Io sono con voi e vi guido verso l’eternità alla quale deve anelare ogni cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 AGOSTO 2009 a Mirjana

“Cari figli, vengo per mostrarvi, con amore materno, la strada per la quale dovete andare per essere quanto più simili a Mio Figlio e con ciò stesso essere più vicini e più graditi a Dio. Non rifiutate il Mio amore, non rinunciate alla salvezza e alla vita eterna a causa della caducità e delle vanità di questa vita. Sono in mezzo a voi per guidarvi e come Madre vi ammonisco. Venite con Me!”

La Madonna ha benedetto tutti i presenti e ha benedetto gli oggetti.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987
class="Stile45"
Messaggio del 25 LUGLIO 2009

“Cari figli, questo tempo sia per voi tempo di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 LUGLIO 2009 a Mirjana

“Cari figli, Io vi chiamo perchè ho bisogno di voi. Ho bisogno di cuori pronti ad un amore immenso. Di cuori non appesantiti dalla vanità. Di cuori che sono pronti ad amare come ha amato Mio figlio, che sono pronti a sacrificarsi come si è sacrificato Mio Figlio. Ho bisogno di voi. Per poter venire con Me, perdonate voi stessi e perdonate gli altri e adorate Mio Figlio. AdorateLo anche per coloro che non Lo hanno conosciuto, che non Lo amano. Per questo ho bisogno di voi, per questo vi chiamo. Vi ringrazio.”

La Madonna ha benedetto tutti i presenti e ha benedetto gli oggetti.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 GIUGNO 2009

“Cari figli, gioite con Me, convertitevi nella gioia e ringraziate Dio per il dono della Mia presenza in mezzo a voi. Pregate che nei vostri cuori Dio sia al centro della vostra vita e testimoniate con la vostra vita, figlioli, affinchè ogni creatura possa sentire l’amore di Dio. Siate le Mie mani tese per ogni creatura, affinchè ognuno si avvicini al Dio dell’amore. Io vi benedico con la Mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Messaggio del 25 GIUGNO 2009 a Ivanka


Ivanka ha avuto l’apparizione annuale. La Madonna è rimasta 10 minuti con Ivanka, ha parlato del decimo segreto e ha detto::

"Cari figli, vi invito ad essere apostoli di pace”

poi ha aggiunto

“Pace, pace, pace”

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 GIUGNO 2009 a Mirjana

“Cari figli, il Mio amore cerca il vostro amore totale e incondizionato, che non vi lascerà identici ma vi cambierà e vi insegnerà la fiducia in Mio Figlio. Figli miei, col Mio amore Io vi salvo e vi rendo veri testimoni della bontà di Mio Figlio. Perciò figli miei, non abbiate paura di testimoniare l'amore nel Nome di Mio Figlio. Vi ringrazio.”

Alla fine dell'apparizione, a Mirjana è apparsa la Croce e il Cuore di Gesù incoronato di spine

Stampail messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987>

Messaggio del 25 MAGGIO 2009

“Cari figli, in questo tempo vi invito tutti a pregare per la venuta dello Spirito Santo su ogni creatura battezzata, cosicchè lo Spirito Santo vi rinnovi tutti e conduca sulla via della testimonianza della vostra fede voi e tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore. Io sono con voi e intercedo per voi presso l’Altissimo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Commento di Padre Danko Perutina al messaggio del 25 maggio 2009

Gesù, prima d’ascendere al cielo, disse ai suoi discepoli di non lasciare Gerusalemme, ma di attendere il realizzarsi della promessa del Padre, perché avrebbero ricevuto la forza dello Spirito Santo e sarebbero stati Suoi testimoni non solo a Gerusalemme, ma sino ai confini del mondo. Fatta questa raccomandazione, Gesù ascese al cielo da suo Padre (cfr. Gio 1, 4-9). I discepoli e gli apostoli si prepararono alla venuta riuniti in preghiera, ma non erano soli: con loro c’era anche Maria, madre di Gesù. Di tutti i presenti, soltanto lei possedeva la pienezza dello Spirito Santo che scese in lei col concepimento di Gesù. Durante l’attesa, Maria incoraggiava incessantemente i discepoli, incitandoli a pregare sistematicamente. Prima della discesa dello Spirito Santo gli apostoli ed i discepoli erano pavidi, pieni di paura. Dalla discesa dello Spirito Santo in poi cambiarono completamente, e da paurosi diventarono impavidi testimoni di Cristo. Testimoniarono ciò che avevano visto e sentito mentre erano insieme a Gesù. La fiamma d’amore e di verità che s’accese nei loro cuori li incitava ad intraprendere immediatamente la via dell’annuncio della Lieta novella.

Nel messaggio del 25 maggio 2009, la Madonna esorta anche noi a pregare per la discesa dello Spirito Santo su ogni cristiano. Con il battesimo, tutti noi diventiamo figli di Dio ed entriamo in comunione con Gesù e con la sua opera redentrice. Maria c’invita a pregare perché la preghiera è il mezzo tramite il quale i nostri cuori si aprono all’azione dello Spirito Santo. Ogni apertura allo Spirito Santo porta il rinnovamento della vita spirituale e ci spinge a testimoniare la nostra fede. Noi cristiani siano chiamati ad essere in questo mondo portatori del messaggio di Dio, della parola di Dio, ed a divulgare le opere dell’amore divino. Nell’assolvimento di questi compiti non siamo soli, perché Maria, nostra madre ed interceditrice, ci aiuta insegnandoci a pregare lo Spirito Santo. Insieme a Maria preghiamo affinché lo Spirito della verità e dell’Amore agisca in noi ed attorno a noi, affinché, rafforzandoci, c’insegni a vivere una nuova vita secondo la volontà di Dio.

Padre fra Danko Perutina

Messaggio del 2 MAGGIO 2009 a Mirjana

“Cari figli, già da lungo tempo vi do il Mio Cuore materno e vi porgo Mio Figlio. Voi Mi rifiutate. Permettete che il peccato vi avvolga sempre di più. Permettete che vi conquisti e vi tolga la capacità di discernimento. Non permettete che la tenebra vi avvolga. Anelate dal profondo del cuore a Mio Figlio, il Suo Nome dissipa la tenebra più fitta. Poveri figli Miei guardatevi intorno ed osservate i segni del tempo. Pensate di vivere senza la benedizione di Dio? Io sarò con voi, voi solo chiamatemi: “Eccoci Madre, guidaci !” Vi ringrazio”

La Madonna era molto triste.
Ha dato solo il messaggio ed ha benedetto i presenti.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987
class="Stile45"
Messaggio del 25 APRILE 2009

“Cari figli, oggi vi invito tutti a pregare per la pace e a testimoniarla nelle vostre famiglie affinché la pace diventi il più grande tesoro su questa terra senza pace. Io sono la vostra Regina della Pace e la vostra Madre. Desidero guidarvi sulla via della pace che viene solo da Dio. Per questo pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Commento di Padre Danko Perutina al messaggio del 25 aprile 2009

La Madonna , nel messaggio del 25 aprile 2009, c’esorta a pregare per la pace e ad essere, al tempo stesso, testimoni di pace in primo luogo nelle nostre famiglie, e poi nel mondo intero. La presenza nel nostro tempo dell’inquietudine, nelle sue diverse forme, è un fatto incontestabile. Consapevoli di questo, non possiamo restare indifferenti, ma dobbiamo adoperarci con tutte le nostre forze per creare un clima di pace. La Chiesa , diffondendo sin dai suoi primordi la Lieta novella, è chiamata ad annunciare ed a realizzare la pace in ogni tempo. Il compianto papa Giovanni Paolo II, nel suo messaggio per la Giornata mondiale della pace, scriveva:

“Non affermiamo che nella lettura del Vangelo si possano trovare formule preconfezionate per la realizzazione di questo o quel progresso nella pace. Tuttavia, in ogni pagina del Vangelo e della storia della Chiesa troviamo lo spirito dell’amore fraterno che educa con forza alla pace”.

Noi cristiani siamo chiamati ad annunciare ed a testimoniare la pace con la nostra stessa vita. La creazione della pace non è una scelta, ma un obbligo. La pace non si conquista una volta per sempre, ma va costantemente costruita perché è proprio la pace il più profondo desiderio dell’animo umano. Nel suo libro Digiunate col cuore, il compianto fr. Slavo Barbarić sul tema della pace scriveva:

“Quante volte abbiamo perso la pace perché siamo stati superbi, egoisti, invidiosi, gelosi, avidi, abbagliati dal potere o dalla gloria. L’esperienza conferma che con il digiuno e la preghiera si vincono il male, la superbia e l’egoismo, che il cuore si apre, e l’amore e l’umiltà, la generosità e la bontà crescono, e che soltanto così si realizzano le premesse indispensabili per la pace. E chi possiede la pace perché ama e perdona, resta sano nel corpo e nell’anima ed è capace di modellare la propria vita da uomo, fatto ad immagine e somiglianza di Dio. Con il digiuno e la preghiera, i bisogni umani si riducono al minimo indispensabile, si pongono le premesse per la pace e si è capaci di instaurare ad un rapporto equilibrato tanto con gli altri, quanto con le cose materiali. In tutto ciò che facciamo, di buono o di negativo, cerchiamo la pace. Quando l’uomo ama, cerca e vive la pace. Quando è lucido e combatte contro le dipendenze, cerca la pace. Quando s’ubriaca, in un certo qual modo è in cerca della pace. Anche quando prega cerca la pace. Quando combatte per la propria vita e per la vita di chi ama, realizza la pace”.

Maria, Regina della pace, vuole metterci in contatto con la vera pace, con il suo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo, che è l’autentico e vero re della pace. La preghiera è la via più sicura verso Gesù ed il cielo. Maria nel suo ultimo messaggio ci chiede per tre volte insistentemente di pregare, perché la preghiera è la via più retta e sicura verso la pace. Aderiamo con tutto il cuore e con tutta l’anima all’invito di Maria, nostra madre e Regina della pace, perché lei c’introdurrà alla vera pace nell’amore, nella vicinanza e nella gioia di Dio.

Padre fra Danko Perutina

Messaggio del 2 APRILE 2009 a Mirjana

“Cari figli, l'amore di Dio è nelle Mie parole. Figli miei, questo è l’amore che desidera volgervi alla giustizia e alla verità. Questo è l’amore che desidera salvarvi dagli abbagli. Ma voi, figli miei? I vostri cuori restano chiusi, sono duri e non rispondono alle Mie chiamate, non sono sinceri. Con materno amore prego per voi perché desidero che tutti risuscitiate in Mio Figlio. Vi ringrazio.”

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 MARZO 2009

“Cari figli, in questo tempo di primavera quando tutto si risveglia dal sonno dell’inverno, svegliate anche voi le vostre anime con la preghiera affinchè siano pronte ad accogliere la luce di Gesù risorto. Sia Lui, figlioli, ad avvicinarvi al Suo Cuore affinchè siate aperti alla vita eterna. Prego per voi e intercedo presso l’Altissimo per la vostra sincera conversione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Commento di Padre Danko Perutina al messaggio del 25 marzo 2009

Se ci guardiamo intorno, vedremo che la natura, risvegliandosi pian piano, annuncia l’avvento della primavera. La Madonna nel suo messaggio del 25 marzo 2009, giorno dell’Annunciazione del Signore, ci ha esortati a risvegliare le nostre anime con la preghiera per prepararle a ricevere la luce del Cristo risorto. Quando la Vergine c’invita a pregare, la prima cosa che ci viene in mente è che dovremmo pregare per la conversione dei peccatori, per questo mondo, ecc. A pochi viene in mente che l’invito a pregare è innanzitutto riferito a noi stessi. Le parole della Madonna sono sempre intrise d’amore, ed il messaggio odierno non fa eccezione: risvegliate le vostre anime con la preghiera. Queste parole vogliono essere un’esortazione ad assumere un nuovo atteggiamento verso la preghiera. Siamo chiamati in primo luogo a pregare per la nostra conversione e, soltanto in un secondo momento, per la conversione altrui. Siamo noi a dover cambiare per primi; dopodichè cambieranno il nostro prossimo e, poi, il mondo intero. Finalmente ridestati, sapremo aprirci a Dio e ricevere la luce del Cristo risorto.

Il cuore trafitto di Gesù è la più alta espressione dell’amore divino verso l’uomo. In ogni cultura, il cuore, oltre ad essere un organo del corpo umano, è anche simbolo dell’amore. Perciò la Vergine ci dice: che Gesù vi avvicini al suo cuore affinché possiate aprirvi alla vita eterna. Gesù ha amato l’uomo con così tanta generosità da consumarsi e sfinirsi nel tentativo di mostrargli tutto il suo amore. Tuttavia, oggi come allora, Gesù non è accettato: lo offendono, lo feriscono, lo uccidono con le parole, la bestemmia, la maledizione, l’odio. Ecco perché la Madonna, nel messaggio di stasera, esorta tutti, non solo i cattolici ma il mondo intero, ad avvicinarsi al cuore di Gesù, perché soltanto così ci si potrà aprire alla vita eterna. Anche questo messaggio sarà destinato a perdersi nel deserto e nella desolazione di questo mondo? Resteremo ancora una volta sordi all’invito della Regina della pace di Međugorje?

Chiunque abbia conosciuto l’amore di Dio e della Madonna ha il dovere di testimoniare all’Europa ed al mondo intero l’amore del Cristo crocifisso, che è morto sulla croce, è risorto e vive e vivrà in eterno. Ogni nuovo giorno è un’occasione per testimoniare quest’amore. Che ci aiuti la Beata Vergine Maria, nostra migliore interceditrice, mediatrice ed avvocata, la nostra Madonna.

Padre fra Danko Perutina

Messaggio del 18 MARZO 2009 a Mirjana

L'apparizione annuale a Mirjana è avvenuta presso la Croce Blu alle 14,00

“Cari figli, oggi vi invito a guardare in modo sincero a lungo nei vostri cuori. Che cosa vedete in essi? Dov'è in essi Mio Figlio e il desiderio di seguirMi verso di Lui? Figli Miei, questo tempo di rinuncia sia un tempo nel quale domandarvi: che cosa vuole Dio da me personalmente? Che cosa devo fare? Pregate, digiunate e abbiate il cuore pieno di misericordia. Non dimenticate i vostri pastori. Pregate che non si perdano e che restino in Mio Figlio affinchè siano buoni pastori per il loro gregge.”

La Madonna era molto triste.

Stampa il messaggio

Messaggio del 2 MARZO 2009 a Mirjana

“Cari figli, sono qui in mezzo a voi. Guardo nei vostri cuori feriti e inquieti. Vi siete persi, figli miei. Le vostre ferite del peccato diventano sempre più grandi e sempre di più vi allontanano dall’autentica verità. Cercate la speranza e la consolazione nei posti sbagliati, invece Io vi offro la sincera devozione che si nutre di amore, di sacrificio e di verità. Io vi do Mio Figlio.”

La Madonna era molto triste.

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 FEBBRAIO 2009

“Cari figli, in questo tempo di rinuncia, preghiera e penitenza vi invito di nuovo: andate a confessare i vostri peccati affinchè la grazia possa aprire i vostri cuori e permettete che essa vi cambi. Convertitevi, figlioli, apritevi a Dio e al Suo piano per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Commento di Padre Danko Perutina al messaggio del 25 febbraio 2009

Nel Mercoledì delle ceneri iniziamo la Quaresima, un intenso periodo dell’anno liturgico nel quale ci prepariamo alla Pasqua. Nel messaggio del 25 febbraio, la Madonna richiama le nostre coscienze sul fatto che la Quaresima è tempo di rinuncia, preghiera e penitenza.
Papa Benedetto XVI, nel suo messaggio per la Quaresima 2009 dice:

“All’inizio della Quaresima, che costituisce un cammino di più intenso allenamento spirituale, la Liturgia ci ripropone tre pratiche penitenziali molto care alla tradizione biblica e cristiana - la preghiera, l’elemosina, il digiuno - per disporci a celebrare meglio la Pasqua e a fare così esperienza della potenza di Dio che, come ascolteremo nella Veglia pasquale, "sconfigge il male, lava le colpe, restituisce l’innocenza ai peccatori, la gioia agli afflitti. Dissipa l’odio, piega la durezza dei potenti, promuove la concordia e la pace" (Preconio pasquale).

Il Santo Padre aggiunge:

“Privarsi del cibo materiale che nutre il corpo facilita un’interiore disposizione ad ascoltare Cristo e a nutrirsi della sua parola di salvezza…Con il digiuno e la preghiera permettiamo a Lui di venire a saziare la fame più profonda che sperimentiamo nel nostro intimo: la fame e sete di Dio. Al tempo stesso, il digiuno ci aiuta a prendere coscienza della situazione in cui vivono tanti nostri fratelli…

A ben vedere il digiuno ha come sua ultima finalità di aiutare ciascuno di noi, come scriveva il Servo di Dio papa Giovanni Paolo II, a fare di sé dono totale a Dio”.

Al centro del messaggio della Madonna di stasera c’è l’invito a confessare i propri peccati, perché facendo così la grazia divina apre i nostri cuori e ci cambia. Gesù ha istituito il sacramento della confessione per tutti i peccatori in seno alla Chiesa; per chi, compiendo peccato mortale, perde la grazia del battesimo. La confessione ci offre la possibilità di convertirci e di riconquistare nuovamente la grazia perduta, tanto che i Padri della Chiesa ci presentano la confessione come “una seconda scialuppa di salvataggio dopo il naufragio della grazia”.

Una confessione sincera porta sempre alla conversione, e la conversione è il cambiamento di un’intera vita, dell’azione e del pensiero. È una svolta. Una simile conversione è accaduta, ad esempio, a san Paolo, a sant’Agostino, a san Francesco e a tanti altri santi. La conversione ci conduce ad abbandonare il modo di vivere peccaminoso e le consuetudini pagane, e ci spinge ad aprirci completamente a Dio, al suo progetto ed alla sua opera, che è poi ciò a cui la Madonna c’invita. La Quaresima, oltre all’accezione negativa della rinuncia (a certi cibi, all’alcol, al fumo, al gioco, a varie dipendenze), possiede anche un’accezione positiva, perché lascia maggiore spazio alla preghiera, al perdono, all’amore per il prossimo, all’adorazione di Gesù nel Santissimo sacramento dell’altare, all’aiuto per i bisognosi. Includiamo entrambi questi aspetti nella nostra vita spirituale per poter veramente vivere nella sua pienezza la gioia della Pasqua.

Padre fra Danko Perutina

Messaggio del 2 FEBBRAIO 2009 a Mirjana

“Cari figli, oggi con cuore materno desidero ricordarvi, cioè avvertirvi, dell’immenso amore di Dio e della pazienza che scaturisce da esso. Il Padre vostro Mi manda e aspetta. Aspetta i vostri cuori aperti, pronti per le Sue opere. Aspetta i vostri cuori uniti nell’amore cristiano e nella misericordia nello spirito di Mio Figlio. Non perdete tempo, figli, perché non ne siete padroni. Vi ringrazio.”

Stampa il messaggio



La Vergine Maria “Regina della Pace” ci ha dato il messaggio attraverso la veggente Marija Pavlovic-Lunetti, come ogni 25 del mese cominciando dal 25 gennaio 1987

Messaggio del 25 GENNAIO 2009

“Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Sia la preghiera per voi come un seme che metterete nel Mio cuore, che Io consegnerò al Mio figlio Gesù per la salvezza delle vostre anime. Desidero figlioli, che ognuno di voi si innamori della vita eterna che è il vostro futuro e che tutte le cose terrene siano per voi un aiuto per avvicinarvi a Dio Creatore. Io sono con voi così a lungo perchè siete sulla strada sbagliata. Soltanto con il Mio aiuto, figlioli, aprirete gli occhi. Ci sono tanti che vivendo i Miei messaggi comprendono che sono sulla strada della santità verso l’eternità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Stampa il messaggio

Commento di Padre Danko Perutina al messaggio del 25 gennaio 2009

Nell’incontro con Dio ogni uomo trova la retta via ed, allo stesso tempo, acquista coscienza di sé. La preghiera è il modo più semplice per incontrare Gesù, che è poi il senso della nostra vita. Le premesse fondamentali per pregare correttamente sono la sincerità, l’umiltà ed il coraggio, condizioni che ci aiutano ad arrivare più facilmente al nostro Signore. La Madonna, nel suo messaggio del 25 gennaio scorso, ci ha rivolto l’ennesimo invito alla preghiera, spiegandoci anche il perché di quest’invito: “Sia la preghiera per voi come un seme che metterete nel mio cuore, che consegnerò al mio figlio Gesù per la salvezza delle vostre anime”. La via della salvezza è la via della preghiera. Nel messaggio del 28 marzo 1985 [O] , la Vergine disse:

“Cari figli, oggi voglio rivolgervi questo invito: pregate, pregate, pregate! Nella preghiera sperimenterete una gioia grandissima e troverete la soluzione per ogni situazione difficile. Grazie per i progressi che fate nella preghiera! Ognuno di voi è caro al mio cuore, e ringrazio tutti quelli che hanno incrementato la preghiera nelle loro famiglie”.

Quando la Madonna parla di preghiera si riferisce innanzitutto alla preghiera comune recitata all’interno della propria famiglia. La più bella di tutte è quella preghiera comune recitata insieme a Dio, intenti a seguire la via della nostra salvezza e della salvezza del mondo. La via della preghiera è la via che ci porta a Gesù. Ecco perché è importante pregare col cuore, pregare, cioè, con tutto il nostro essere.

Raramente ci soffermiamo a meditare sulla vita eterna, dimenticando che siamo fatti proprio per la vita eterna nella comunione dell’amore divino. Vari sono gli ostacoli che si frappongono al nostro cammino verso la vita eterna. In primo luogo pensiamo ai beni materiali, che sono come una cataratta sui nostri occhi che c’impedisce d’innamorarci della vita eterna a cui siamo predestinati. Leggendo il Libro della Genesi, vediamo come Dio abbia invitato l’uomo ad essere suo collaboratore sulla terra. L’uomo ha ricevuto da Dio l’ordine di sottomettere al proprio volere la terra:

“Crescete e moltiplicate e riempite la terra, e rendetevela soggetta…” (Gen. 1, 28).

Siamo chiamati a servirci dei beni materiali e non ad esser schiavi di cose come la televisione, i cellulari, i giornali, l’alcool, le sigarette, la droga ecc. La nostra vera patria non è qui sulla Terra. Sulla Terra siamo soltanto di passaggio. Sulla Terra siamo chiamati non soltanto a governare, ma anche a prepararci alla vita eterna.

Maria risponde anche a coloro che si chiedono che bisogno ci sia d’apparire così a lungo. Dice: “Io sono con voi così a lungo perchè siete sulla strada sbagliata. Essere sulla cattiva strada significa essere lontani da Dio. I principali indizi di questa condizione sono l’ansia, il rimorso e l’insoddisfazione. È sulla cattiva strada chi non rispetta i dettami della Chiesa, chi compie peccati gravi e mortali, chi pone se stesso al primo posto, chi pretende di essere sempre nel giusto. Maria è con noi così a lungo per aiutarci a discernere i veri valori della vita. Chiude il suo messaggio con un incoraggiamento rivolto a chi ha risposto alla sua chiamata: “Ci sono tanti che vivendo i miei messaggi comprendono che sono sulla strada della santità verso l’eternità. Questo messaggio c’incita tutti a migliorarci ed a rinnovare il nostro proposito di crescere ancor più intensamente nella santità.

Padre fra Danko Perutina

Messaggio del 2 GENNAIO 2009 a Mirjana

“Cari figli, mentre la Grande Grazia Celeste si spande su di voi il vostro cuore rimane duro e senza risposta. Figli Miei perché non Mi date completamente i vostri cuori? Voglio solo mettere in essi la pace e la salvezza: Mio Figlio. Con Mio Figlio la vostra anima sarà indirizzata verso le mete più alte e non vi perderete mai. Anche nella tenebra più fitta, troverete la strada. Figli Miei, decidetevi per la vita nuova con il Nome di Mio Figlio sulle labbra. Vi ringrazio.”

La Madonna per tutta la durata dell'apparizione era triste. Ha benedetto tutti i presenti

Stampa il messaggio

vai all'utimo messaggio